Work in progress... Quattro candidati sindaco e molte liste In primo piano

Manca ancora un bel po’ di tempo per il rinnovo amministrativo in città che, come è noto, sarà per metà ottobre, ma le cose si chiariscono sempre di più.

Almeno per ora sono quattro i candidati a sindaco ufficiali e tantissime le liste che si stanno approntando.

Accanto a Clemente Mastella, da mesi in movimento per tentare il bis, non semplice e sicuro nonostante gli ultimi sondaggi da prendere sempre con le molle, ecco Luigi Diego Perifano, Angelo Moretti e Rosetta De Stasio.

Sarà questo il quadro definitivo? Non c’è da giurarsi per come stanno oggi le cose. Anzi gli scettici sono tanti.

Per quanto riguarda Mastella la sua “corsa” continua ad essere quasi… solitaria, e dei partiti tradizionali, almeno per il momento, soltanto i socialisti dovrebbero stare al suo fianco. Per il resto tante liste civiche, si parla di sette o anche otto, dovrebbero aiutarlo, anche se l’attuale primo cittadino spera sempre nell’aiuto, abbastanza problematico, di De Luca. Per questo un… viaggio difficile!

Lo tallona sempre di più, e non solo nei sondaggi, Luigi Diego Perifano, a capo della coalizione “L’Alternativa”, che avrà l’appoggio del Pd, forse dei 5 Stelle, che ufficialmente non si sono ancora espressi, di Italia Viva, del Centro Democratico, di Articolo Uno, di Benevento Futura, di Città Aperta, di Cittadini in Comune, dei Moderati, di Patto Civico dei Riformisti. Come si vede tante liste civiche, nate soprattutto per contrastare Mastella, ed è probabile che ognuno scenda in campo con una propria lista al fianco di Perifano.

Terzo incomodo Angelo Moretti, leader di Civico 22, del resto da tempo in campagna elettorale e che non è venuto a patti con il centrosinistra. Al suo fianco Rifondazione Comunista, Europa Verde, PER le Persone e la Comunità. La coalizione si chiama “L’Arco”.

Il quarto candidato ufficiale è Rosetta De Stasio, da sempre esponente di destra e consigliere regionale dal 1995 al 2000. Almeno per ora è la candidata ufficiale della Lega, di Fratelli d’Italia, delle due civiche di centrodestra Benevento Libera e Città Nuova, le prime due liste a puntare sul suo nome. Allo stato non si sa cosa farà Forza Italia, che aveva puntato su Lucio Lonardo, con il “no” immediato di tutti gli altri della coalizione. Gli “azzurri” hanno anche minacciato di andare da soli al primo turno, ma nessuno pensa che si arriverà a questo soprattutto dopo che il centrodestra ha deciso di andare unito nei grandi centri. Ed allora anche per Benevento una soluzione si troverà. Su questo tutti sono certi.

E per il dopo voto una sola cosa sembra scontata: la nuova maggioranza che uscirà dalle urne si troverà innanzi ad una macchina comunale tutta da riformare e, possibilmente, da rinnovare nei massimi vertici. Insomma il primo impegno, assolutamente non procrastinabile sarà quello di mettere ordine in una burocrazia che tanti problemi sta creando. Non soltanto ai cittadini, ma anche agli amministratori! Ed occorrerà un duro lavoro, senza guardare in faccia a nessuno!!!

GINO PESCITELLI