GELSOMINA LA SA LUNGA Società

"Cavalie', toh chi si rivede!" Cos ci saluta a modo suo la nostra impareggiabile lavascale. E prosegue, coinvolgendo tutti, dicesi tutti, i condomini del palazzo: "Quasi, quasi per tutto agosto mi dovevo portare da casa il secchio con l'acqua per lavarvi le scale: tutti assenti nel vostro condominio le signore a cui busso a turno per farmi dare la... materia prima occorrente per svolgere il mio lavoro... Tutti al mare! Anche chi forse finanziariamente non se lo sarebbe potuto permettere..." borbotta, ghignando la nostra linguacciuta donnetta "Ma gi!" aggiunge "Questa l'epoca del benessere a tutti i costi... Tutti a prendere un po' di svago marino... Tutti in costume! (anche la signora del terzo piano, con quella abbondante cellulite che si ritrova. E pure il marito con quella pancia che mi sembra Budda). Le ferie balneari tutti ormai le devono fare: quello che se la passa bene e quello che si 'arrangiulea'. Anche i commercianti hanno dato il buon esempio. E, per invogliare la clientela hanno affisso il bravo cartello:' Chiuso; per ferie" (come minimo dal 12/13 al 24/26 agosto). Vi lascio immaginare, cavalie', le vicissitudini relative all'approvvigionamento patite dalla povera gente, come me, che al mare non poteva proprio andare. Se qualcuno, il commerciante specialmente, si permette di lamentarsi del proprio bilancio, me lo mangio vivo, me lo mangio. Il commerciante: seh, si lamenta! E' proprio vero, cavaliere mio, che'chi chiagne fo... a chi ride'...". "Gelsomi'," cerchiamo di calmare la nostra buona (?) amica "tutti hanno bisogno di ricaricare le pile; di darsi l'illusione di rigenerasi con il fermo di qualche giorno all'abituale, traballante andamento operativo...". "Cavalie', sia fatta la volont del Signore!" concilia la nostra interlocutrice. Ma, poi, sferzante, subito aggiunge: "Magari, chiss, l'anno venturo andr bene pure alla 'gentarella' come me. Pure io avr un pezzetto di spiaggia, in ossequio all'editto/obbligo del Sindaco: 'Citt chiusa per ferie dal... al ... La popolazione dei meno abbienti invitata a ritirare, presso i competenti uffici comunali, i costumi, ovvero il "due pezzi" o il "topless", creme solari e mille euro a testa per ogni componente il nucleo familiare'. In calce al manifesto, a carattere pi piccolo ma decisamente ben leggibile, spicca il "nota bene": gli usufruttuari sono naturalmente invitati a contraccambiare il 'regalino' con il voto favorevole alle prossime "amministrative"! A proposito di voto," si aggancia Gelsomina "le votazioni sono ancora lontane ma a qualcuno piace di suonare la grancassa, come stessimo in pieno periodo elettorale, con l'idea fissa di raggranellare consensi nell'opinione pubblica. E dagli sotto, esponente dell'opposizione! Ogni argomento, attendibile o fasullo, buono per gettare discredito sull'odiata maggioranza: la concessione edilizia dinanzi al duomo, la spina commerciale al rione Libert, i capannoni del maximercato di via Valfortore, il ventilato aumento degli assessori e infine il rifacimento del fondo stradale di corso Garibaldi (addirittura a Palazzo Bosco c' stato una 'passerella/dibattito' di esponenti margheritini e diessini )". "Gelsomi'," interrompiamo la 'lista della lavandaia' della nostra pettegolona "ognuno fa il proprio mestiere; la opposizione fa il suo. Buon per 1'amministrazione attiva se riuscir a parare le frecciate della minoranza...". "Cavalie', in attesa del... giudizio universale dell'elettorato, secondo voi il rifacimento del corso, come il matrimonio di Renzo e Lucia ne 'I promessi sposi', s'era proprio da fare? E l'arlecchinata di sampietrini e. basoli pseudo vesuviani neri, neri e di pietra viva, bianca che pi bianca non si pu, era... da assolvere? E, poi, tutta quella cagnara dei commercianti locali (disuniti, ma non troppo, come al solito)!...". "Gelsomi', dopo tutta quella gazzarra/abbuffata sul 's', 'no', 'ni', riteniamo che sia ora di spostare l'attenzione su altri argomenti. In consiglio comunale, a settembre inoltrato, sar portato il progetto definitivo della ricostruzione di piazza Duomo. Era ora! Sarebbe proprio il caso che, a sessant'anni dai tragici bombardamenti, la spinosa questione fosse risolta. Anche piazza Orsini?... Chi vivr vedr". "Cavalie', vedremo, poi, finalmente ripulite le facciate del corso? Era da anni che si attendeva l'intervento del Comune. Ora sembra proprio che ci sar l'agognata 'bonifica': le debilitate facciate dovranno essere ristrutturate, pena l'esecuzione dei lavori in danno da parte dell'autorit comunale. Trenta i proprietari chiamati in causa. Il Signore ﷓ e anche la Curia arcivescovile, interessata come proprietaria di qualche immobile ﷓ restituiscano decoro al corso e a tutta la cittadinanza. L'occhio vuole la sua. Ma a me, e scusate se poco, fa soprattutto piacere che vengano sistemate anche le tegole e le crepe: a nessuno fa piacere di passeggiare con il rischio di sentirsi cadere sulla testa 'cuoppi', 'chinchi' e pezzi di intonaco... E il buon Dio ﷓ e Gelsomina passa bruscamente ad altro argomento ﷓ ci tolga anche dalle spine della malavita organizzata, particolarmente dalle estorsioni e dallo spaccio di droga, combattute efficacemente dal questore Aiello". "E cos sia!" annuiamo. Poi, salutiamo e ci avviamo. "Cavalie'," quasi ci rincorre Gelsomina per esternarci l'ultimo suo commento ai fatti del giorno "la crisi del turismo ha colpito anche Benevento. Sembra che si sia registrato un calo di presenze di stranieri e forestieri nel capoluogo e nella provincia del cinquanta per cento. Pure Pietrelcina ﷓ anche i Santi si riposano! ﷓ha accusato il calo. Dice: mal comune mezzo gaudio. Care altre citt italiane, noi, per, abbiamola speranza di riprenderci a breve scadenza. Noi abbiamo 'Citt spettacolo'. Con Cappuccio che punta al successo della manifestazione facendo leva pudicamente anche su suoi lavori. Pare che Cappuccio, nelle prossime edizioni, impersoner Eduardo (lui le tragicommedie le creava, se li dirigeva e le recitava...).". "Gelsomi', stai attenta! Sportivamente parlando sei sull'orlo della squalifica!...". CLEMENTE CASSESE