In primo piano - Regione Campania: ok a Samte per trattamento frazioni della raccolta differenziata di umido, plastica, carta e vetro

Regione Campania: ok a Samte per trattamento frazioni della raccolta differenziata di umido, plastica, carta e vetro In primo piano

Stamani è stato notificato il decreto della Regione Campania con il quale la Samte, Società partecipata della Provincia di Benevento, è autorizzata a trattare anche le frazioni della raccolta differenziata dell'umido, della plastica, della carta e del vetro in aggiunta alla sola attuale lavorazione di quella indifferenziata.

Il presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha espresso la sua piena soddisfazione nell'apprendere del via libera alle nuove filiere che, con un altro Decreto regionale, sono state finanziate con un assegno alla Provincia di 980mila euro circa.

Ricci ha così commentato i provvedimenti regionali: “Si tratta di fondamentali e positive novità per la filiera del trattamento rifiuti. L'ampliamento delle linee produttive dell'impianto Stir di Casalduni consentirà:

1) un abbassamento dei costi sopportati dei contribuenti sanniti i quali oggi debbono farsi carico del conferimento fuori Provincia delle diverse frazioni dei rifiuti;

2) il rilancio delle attività della Samte che vede garantite nuove linee produttive;

3) la conservazione dei posti di lavoro presso l'impianto di Casalduni.

E' stato premiato dunque un impegno di antica data della Provincia di Benevento, sostenuto in tutte le sedi ed in tutti i modi consentiti dalla mia Amministrazione. La Regione Campania ha finalmente dato atto della bontà delle strategie e degli indirizzi politici di questa Provincia in materia di gestione rifiuti nonché del buon lavoro svolto dal managment della Samte. Dopo la recente sentenza del Consiglio di Stato che ha attestato la piena legittimità delle nostre politiche tariffarie, interpretiamo questa decisione regionale come un nuovo riconoscimento per le nostre iniziative a tutela del nostro territorio e dei concittadini.

Oggi abbiamo due ulteriori impegni da mettere in campo: il primo, attraverso il Servizio per la gestione dei rifiuti della Provincia, è quello di realizzare le nuove opere a Casalduni; il secondo riguarda la Regione che deve finalmente finanziare la bonifica dei 7 siti di discarica istituiti nel Sannio dal Commissariato. La Regione ha sempre promessi questi finanziamenti, ma per ora ha assegnato le risorse al solo sito di Serra Pastore di San Bartolomeo in Galdo. La Regione ci deve consentire di bonificare tutte le discariche disseminate sul territorio: in questo potremo ritenere completato il nostro impegno per quanto riguarda la gestione dei rifiuti”.  

Altre immagini