Tassi troppo alti per le imprese sannite. Economia

Impresa, Banca, Territorio: Fare Sistema per la Crescita il tema del convegno che si tenuto nel palazzo dei congressi delle terme telesine organizzato dalla confindustria di Benevento e dalla Banca Popolare di Ancona . Interessante lo svolgimento dei lavori, per il livello degli interventi e per la materia trattata, che meritava certamente una platea ben pi nutrita rispetto a quella presente che ha sfidato la calura estiva perch lorario di inizio dei lavori, le quindici, era per davvero infausto.
In sostanza lasse della discussione stato improntato sul rapporto banca-imprenditore ed il ruolo che questi due soggetti svolgono per lo sviluppo dellimpresa e quindi del territorio. Il presidente della confindustria di Benevento, Costanzo Iannotti Pecci, che giocava in casa per aver organizzato il convegno che si svolgeva nelle terme telesine di cui amministratore delegato, ha sostenuto con vigore la necessit di fare sistema tra imprese per crescere , non tralasciando per di ricordare alle banche di svolgere unazione di supporto e di promozione in questo discorso e non pensare solo (ed egoisticamente ) al ritorno in termini di interesse.
Aniello Cimitile, rettore della Universit del Sannio, ha citato una metafora molto significativa: Una lampada che si accende non fa la festa del Carmine come a dire che la presenza e la disponibilit di una banca, quella di Ancona per lappunto, non significativa della disponibilit di tutti gli istituti bancari. I tassi di interesse sono alti e questo un macigno per chi vuole fare impresa sul territorio, ha continuato Cimitile, per cui io non sono preoccupato ma allarmato. Anche Ferruccio Carminati, amministratore delegato Piccole Imprese, ha sostenuto la necessit dello stare insieme per essere pi forti e vincere la sfida della competitivit. Un esempio di perfetta e riuscita concertazione stato portato avanti dalla Provincia, ha sostenuto il presidente Carmine Nardone, in occasione del Por Agricoltura.

CARLO FRANCO