Benevento Calcio, battere il Crotone per tentare la vera fuga Sport

Il big match di questo pomeriggio, fischio d’inizio alle 15.00, Benevento - Crotone, è certamente la sfida più importante della tredicesima giornata di campionato.

Questo per tantissimi motivi. Innanzitutto perché si affronteranno le due squadre più forti al momento attuale divise da quattro punti in classifica, il Benevento è a quota 25 il Crotone di punti ne ha 21, ma anche perché i team oggi affidati ad Inzaghi e Stroppa sono divisi da grande rivalità per quanto verificatosi nel passato. Ed anche le tifoserie non sono certamente amiche! Insomma ci sono tutti gli ingredienti per dire che certamente sarà avvincente e dal risultato in bilico fino al novantesimo. E toccherà anche al direttore di gara Fourneau cercare di mantenere la gara nel limite della regolarità. Anche se l’agonismo non mancherà, come i due undici hanno ampiamente dimostrato in queste prima dodici giornate di campionato.

Difficile fare un pronostico, anche perché in passato i risultati negli scontri diretti sono stati altalenanti. Ma certamente i giallorossi vorranno vendicarsi di qualche sconfitta che ancora oggi brucia, soprattutto in occasione di gare valide per i play off. Una cosa, però, bisogna tenere ben presente: il Benevento non ha mai perso nelle due gare successive alle soste, superando prima il Cittadella per 4-1 e poi il Livorno in trasferta con la “perla” di Tello nel finale. E se non c’è due senza tre…

C’è da dire che indubbiamente la settimana di sosta è stata per Inzaghi come il classico cacio sui maccheroni. L’allenatore ha recuperato quasi tutti sul piano fisico e mentale, ed infatti per lo scontro di questo pomeriggio sarà assente il solo Volta, oltre naturalmente allo squalificato Caldirola, fino ad ora perno della difesa. E la speranza è che l’assenza non si faccia sentire tantissimo.

Da parte sua Stroppa dovrà rinunciare a Benali e Marrone, perni di difesa e centrocampo, ed anche a Maxi Lopez che non ha recuperato. Quindi nel 3-5-2 l’allenatore dovrebbe schierare Spolli, Mazzone e Gigliotti in difesa, mentre in attacco quasi certamente si affiderà a Simy e Junior Messias ai quali bisognerà fare molta attenzione.

Per quanto riguarda Inzaghi pochi i dubbi. Naturalmente in porta ci sarà Montipò, poi i centrali difensivi saranno obbligati con Antei e Tuia oltre a Maggio e Letizia sulle fasce. I primi dubbi a centrocampo, dove oltre a Viola la seconda maglia se la giocano Schiattarella ed Hetemaj. Dovrebbero essere confermati Kragl e Tello, mentre in attacco Inzaghi dovrebbe affidarsi a Coda e Sau, con la speranza che finalmente si sblocchi. Insomma anche l’allenatore beneventano ancora una volta si affiderà al 4-4-2, dopo aver pensato ad altre soluzione come il centrocampo a tre, affidandosi contemporaneamente a Viola, Schiattarella ed Hetemaj. Forse se ne parlerà in futuro, ma per ora è meglio andare sul sicuro con il modulo che fino ad ora ha funzionato benissimo.

Per dirigere il difficile match è stato designato il terzo anno Francesco Fourneau di Roma, impiegato 36 anni, che nel 2017 ha vinto il premio “Vincenzo Orlandini” come migliore arbitro in Lega Pro. Proprio con il direttore di gara romano il 30 dicembre 2017 il Benevento ha conquistato lo storico successo in Serie A, superando il Chievo Verona. Poi qualche altro precedente favorevole come il pareggio conquistato a Pisa nella gara di esordio in questo torneo, con il rigore parato da Montipò. Da registrare, però, anche la sconfitta contro la Cremonese per 1-0 nella scorsa stagione. Per il Crotone con Fourneau il ko a Lecce nel 2018 e l’1-1 con il Livorno. Il direttore di gara romano vanta la direzione di tre gare in Serie A, oltre a 36 in B con 16 vittorie interne, 14 pari e 9 successi esterni, ancora nessuno in questo torneo. Nove i rigori concessi ed 11 gli espulsi. A collaborare con l’arbitro romano Daniele Marchi di Bologna ed Eduardo Raspollini di m Livorno, IV uomo Giacomo Camplone di Pescara.

PROGRAMMA E CLASSIFICA

Ecco il programma della tredicesima giornata:

▪ Pescara - Cremonese 1-1

▪ Benevento - Crotone sabato 23 ore 15.00 (Fourneau - Marchi - Raspollini - Camplone)

▪ Juve Stabia - Salernitana sabato 23 ore 15.00 (Pezzuto - Pagliardini - Lombardo - Sozza)

▪ Livorno - Trapani sabato 23 ore 15.00 (Abbattista - Muto - Palermo - Marchetti)

▪ Pordenone - Perugia sabato 23 ore 15.00 (Rabilotta - Lombardi - Mokhtar - Prontera)

▪ Empoli - Venezia sabato 23 ore 18.00 (Dionisi - Soricaro - Saccenti - Acanfora)

▪ Cittadella - Pisa domenica 24 ore 15.00 (Amabile - Sechi - Annaloro - Ajroldi)

▪ Ascoli - Cosenza domenica 24 ore 15.00 (Massimi - Capaldo - Miele - De Santis)

▪ Spezia - Frosinone domenica 24 ore 21.00 (Rapuano - Scarpa - Zingarelli - Maggioni)

▪ Chievo Verona - Virtus Entella lunedì 25 ore 21.00 (Minelli - Pagnotta - Ruggieri - Colli)

Dopo l’anticipo del venerdì Pescara - Cremonese si riparte con questa classifica:

Benevento 25

Crotone 21

Pescara 20

Cittadella 20

Pordenone 19

Perugia 19

Chievo Verona 18

Salernitana 18

Ascoli 17

Empoli 17

Pisa 16

Venezia 16

Virtus Entella 16

Cremonese 16

Cosenza 12

Spezia 12

Juve Stabia 11

Livorno 10

Trapani 7

GINO PESCITELLI