Benevento Calcio, il blitz ad Empoli può già valere la Serie A Sport

Il “filotto” delle sette vittorie consecutive (già, del resto, realizzato da Maggio e compagni dalla 13esima alla 19esima giornata) arrestatosi con il pareggio contro il Pisa a gennaio, conferma che la marcia della “Strega” è inarrestabile, mentre altri record sono oramai alla portata della truppa di Inzaghi.

Ed a questo punto la Serie A potrebbe già arrivare questa sera da Empoli, dove, inizio alle ore 21.00, i giallorossi dovranno affrontare l’undici di Marino, trovando sul proprio cammino gli ex Ciciretti e Bandinelli.

Per la “Strega” il primo match point per il ritorno nella élite del calcio, anche se mancano ancora nove gare (compreso quella di questa sera) alla fine del torneo.

Ma perché ciò si realizzi occorrono varie combinazioni positive: Benevento in Serie A con la vittoria; oppure pareggio ad Empoli, con Frosinone e Spezia che non riescono a vincere contro Cittadella e Chievo Verona; infine, terza ed ultima ipotesi, per il Benevento sconfitta ad Empoli, ma perdono anche Frosinone e Crotone, mentre Spezia e Pordenone non vincono. Insomma, questa sera un vero e proprio thrilling, anche perché quasi tutte le gare si giocheranno in contemporanea. Indubbiamente varie sfaccettature per un turno di campionato che per il Benevento potrebbe significare un ritorno nella “storia” ma anche l’inizio della festa per la conquista della Serie A.

Per questo le gare di questa sera dovranno essere seguite tutte d’un fiato. Se, poi, la Serie A non dovesse arrivare questa sera dal “Catellani” l’appuntamento dovrebbe essere rinviato a lunedì 29, quando, sempre in notturna, al “Vigorito” sarà di scena la Juve Stabia. Un derby a porte chiuse che incute tanto dolore.

Ma Inzaghi non vuole aspettare ed in conferenza stampa è stato quanto mai chiaro: “Facciamo subito la storia, ed andremo ad Empoli per vincere, ma servirà la nostra migliore prestazione”.

Intanto la squadra al gran completo (ci sono anche gli infortunati) è in ritiro da mercoledì sera a Coverciano, e soltanto nel pomeriggio raggiungerà Empoli.

Per quanto riguarda la formazione, questa volta davvero Inzaghi dovrà pensarci bene prima di decidere l’undici iniziale, tenendo però ben presente i cinque cambi che potrà utilizzare nel corso della gara. Fuori certamente gli infortunati di lungo corso Antei e Sanogo, non ci sarà neanche lo squalificato Volta. L’allenatore potrebbe recuperare almeno per la panchina Letizia e Vokic, mentre niente da fare per Viola. Sembra pienamente recuperato Kragl. Quindi uomini contati soprattutto per la difesa. Con in porta Montip, la linea difensiva a quattro dovrebbe essere formata da Maggio, Tuia, Caldirola e Barba, con il solo Gyamfy in panchina, mentre a centrocampo dovrebbero esserci Hetemaj, Schiattarella e Tello in caso di 4-3-2-1. Se invece il tecnico preferirà il 4-4-2 per le fasce sono pronti Insigne ed Improta. Comunque Inzaghi ha detto che questa volta in campo ci sarà anche Sau, che potrebbe giocare sulla fascia. In attacco si alterneranno Moncini e Coda.

Per quanto riguarda l’Empoli l’allenatore Marino vorrebbe puntare in mediana sull’ex Bandinelli, mentre Ciciretti partirebbe dalla panchina.

Per dirigere la non facile gara di questa sera è stato scelto uno dei migliori arbitri della Serie B, il sesto anno Ivano Pezzuto, di Lecce, alla sua centesima gara in B. Fra i cadetti ha arbitrato già 99 gare con 51 successi interni, 30 pareggi, 18 blitz esterni, 35 rigori concessi e 22 espulsi. Per lui anche 3 direzioni in Serie A con due successi interni ed un pareggio. In totale 161 le gare dirette in carriera con 79 vittorie delle squadre di casa, 46 pareggi, 36 vittorie esterne, 51 rigori concessi e 51 espulsi. Come un arbitro dal rosso e dal rigore facile. Sono cinque i precedenti con il Benevento con 4 vittorie ed una sola sconfitta. Con l’Empoli ha quattro precedenti con una sola vittoria, due pareggi ed una sconfitta. Assistenti di linea Pietro Dei Giudici di Latina e Francesco Fiore di Barletta, quarto uomo Daniel Amabile di Vicenza.

Ecco in programma di questa serata:

Trapani - Pordenone ore 18.45

Poi, tutte le altre gare alle 21.00, cioè:

Chievo Verona - Spezia

Cremonese - Cosenza

Empoli - Benevento

Frosinone - Cittadella

Juve Stabia - Livorno

Perugia - Crotone

Pisa - Pescara

Virtus Entella - Salernitana

Venezia - Ascoli

Si parte da questa classifica:

Benevento 72

Crotone 50

Frosinone 48

Spezia 47

Pordenone 46

Cittadella 46

Salernitana 43

Chievo Verona 42

Empoli 40

Perugia 39

Virtus Entella 38

Pescara 38

Pisa 37

Juve Stabia 36

Cremonese 33

Venezia 33

Ascoli 32

Cosenza 27

Trapani 25

Livorno 18

GINO PESCITELLI