Calcio, domenica allo ''Zini'' di Cremona il Benevento vuole riprendere a volare verso la Serie A Sport

Sono trascorsi ben 232 giorni dallo scorso 30 ottobre. Sembra una eternità. Colpa della pandemia che ha rivoluzionato anche lo scandire del tempo.

Nel gergo calcistico si può dire che sia passato un girone, con il Benevento che torna ad affrontare la Cremonese, da qualche mese affidata a Bisoli. All’andata si rivelò una sorte di spartiacque per la stagione della truppa di Inzaghi: la “Strega” era reduce dalla batosta di Pescara, e grazie ad un incastro favorevole del calendario ebbe subito l’occasione di riscattare la mortificazione. Bastarono le vittorie casalinghe contro Cremonese ed Empoli per far dimenticate tutto.

E ci augura che tutto sarà ora ripetuto nelle due trasferte che Maggio e compagni dovranno affrontare prima a Cremona (domenica alle 18.00) e poi ad Empoli (venerdì 26 alle 21.00).

Saranno più che mai sei giorni di fuoco, se consideriamo che il torneo è fermo dall’8 marzo, ed i giocatori di tutte le squadre non sono al meglio sotto il profilo fisico, ma soprattutto mentale. Tutti se ne stanno accorgendo, ed ultimamente l’ha dimostrato anche la Juventus, con il fenomenale CRT.

Ma domenica a Cremona potrebbe anche cominciare per la “Strega” il rush finale della stagione, dopo la lunga sospensione, perché Inzaghi proprio dalle prossime tre gare (Cremonese, Empoli e Juve Stabia) vorrebbe chiudere con un certo anticipo la pratica promozione in A per poi programmare con certezza il futuro.

Ma non sarà certamente facile vincere domenica sera a Cremona, soprattutto se consideriamo la buona prestazione della Cremonese nel recupero di Ascoli vinto per 3-1, e che ha dato inizio alla ripresa del torneo cadetto.

Questo è un motivo valido per dire che domenica a Cremona bisognerà vedere il Benevento pre-Covid, bello e spietato. Occorrerà un Benevento sprint con Inzaghi che dovrà saper sfruttare al meglio la novità dei cinque cambi. Del resto ha una “rosa” molto ampia a disposizione.

A Cremona si va in volo charter per poi tornare nella stessa serata di domenica ed utilizzando quattro pullman, due all’andata ed altrettanti al ritorno, come prevedono le disposizioni. Poi ad Empoli quasi certamente in treno (Frecciarossa da Napoli) con un intero vagone a disposizione di Maggio e compagni.

Per quanto riguarda la formazione, in dubbio la presenza di Viola, e da questo dipende anche il modulo di partenza: 4-3-2-1 oppure 4-4-2? L’allenatore vuol pensarci bene prima di decidere.

Ad arbitrare la gara sarà Luca Massimi di Termoli, due precedenti con il Benevento, contro Perugia e Messina, entrambe vittoriose per i giallorossi. Fino ad ora ha diretto una gara in A con la vittoria dei padroni di casa, poi 22 in B con 14 vittorie interne, 3 pareggi e e 5 blitz esterni. In totale 89 le gare dirette in carriera (è un quinto anno). Tre i precedenti con la Cremonese, con due vittorie ed un pareggio. Assistenti di linea Mokhar Gana di Lecce e Daniele Marchi di Bologna, IV uomo Lorenzo Maggioni di Lecco.

Questo il programma della giornata:

Spezia - Empoli venerdì19 ore 17.30

Crotone - Chievo sabato 20 ore18.00

Livorno - Cittadella sabato 20 ore 18.00

Pescara - Juve Stabia sabato 20 ore 18.00

Salernitana - Pisa sabato 20 ore 16.00

Trapani - Frosinone sabato 20 ore 18.00

Pordenone - Venezia sabato 20 ore 18.00

Cremonese - Benevento domenica 21 ore 18.00

Ascoli - Perugia domenica 21 ore 20.30

Si riparte con questa classifica:

Benevento 69

Crotone 49

Frosinone 47

Pordenone 45

Spezia 44

Cittadella 43

Salernitana 42

Chievo Verona 41

Empoli 40

Virtus Entella 38

Pisa 36

Perugia 36

Juve Stabia 36

Pescara 35

Cremonese 33

Venezia 32

Ascoli 32

Trapani 25

Cosenza 24

Livorno 18

GINO PESCITELLI