Calcio, un Benevento brutto e non motivato sconfitto dal Crotone per 3-0 Sport

Nella conferenza stampa pre-gara, mister Inzaghi era stato chiarissimo: “Allo “Scida” di Crotone ci vorrà il solito Benevento, per questo dimentichiamo le feste torniamo a giocare come sappiamo”.

L’allenatore, che ben conosce queste cose, aveva capito bene le condizioni con cui Maggio e compagni sarebbero scesi in campo in terra calabra.

Così, dopo ben 251 giorni dal 4-0 subito a Pescara, vendicato nella gara di ritorno con l’identico punteggio, questa volta è venuta la sconfitta per 3-0 contro il Crotone, a dimostrazione del fatto che per la “Strega” o si perde con un punteggio netto oppure gli “scogli” vengono superati.

Praticamente in terra calabra per i giallorossi è stata una sbornia post festa. Mai in partita, nessun tiro nello specchio della porta, nessuno si è salvato dal grigiore generale. Insomma una gara tutta da dimenticare e da archiviare subito, perché assolutamente il Benevento che ha “stracciato” il torneo non può essere assolutamente quello visto contro l’undici di Stroppa. E’ vero che le motivazioni erano diverse, e che per il Crotone la partita era troppo importante per poter puntare alla seconda promozione diretta in A senza passare per i play off, ma indubbiamente il Benevento ci ha messo anche del suo per favorire la gara perfetta dei padroni di casa.

E’ stato un Benevento senza alcuna grinta, demotivato, che ha commesso tanti errori, con giocatori che mai hanno fatto qualcosa di importante. Tra i peggiori in campo i due centrali Tuia e Volta, Moncini, questa volta anche Schiattarella. Per non parlare del troppo nervosismo, con sei ammoniti.

Inzaghi ha tentato qualcosa inserendo nel corso della gara Sau per Del Pinto, Kragl per insigne, Hetemaj per Schiattarella, facendo esordire in B anche i giovani Di Serio e Rillo (forse l’unico fatto positivo ma niente è cambiato).

Così l’eroe della serata è stato Simy con la sua tripletta, mentre per giallorossi un mesto ritorno a casa, sperando che la dolorosa ma giusta sconfitta venga presto digerita già venerdì prossimo quando al “Vigorito” sarà di scena il Venezia. Un po’ più di riposo ma soprattutto di concentrazione dovrebbe far bene.

Ecco i risultati della 13esima di ritorno:

Pisa - Cittadella 2-0

Cosenza - Ascoli 0-1

Cremonese - Pescara 1-0

Crotone - Benevento 3-0

Frosinone - Spezia 2-1

Perugia - Pordenone 1-2

Salernitana - Juve Stabia 2-1

Trapani - Livorno 2-1

Venezia - Empoli 0-2

Virtus Entella - Chievo Verona 1-1

Si riparte, venerdì, con questa classifica:

Benevento 76

Crotone 55

Pordenone 52

Cittadella 52

Frosinone 51

Spezia 50

Salernitana 47

Chievo Verona 46

Pisa 46

Empoli 45

Virtus Entella 42

Perugia 40

Pescara 39

Venezia 39

Cremonese 37

Ascoli 36

Juve Stabia 36

Trapani 32

Cosenza 31

Livorno 21

GINO PESCITELLI