In primo piano - Territorio e sviluppo. Di Cerbo: 'Una cabina di regia unica per le opere pubbliche della Provincia di Benevento'

Territorio e sviluppo. Di Cerbo: 'Una cabina di regia unica per le opere pubbliche della Provincia di Benevento' In primo piano

Una cabina di regia unica per quel che concerne le opere pubbliche strategiche e di primaria importanza della Provincia di Benevento.

E' questa la proposta del consigliere provinciale con delega ai lavori pubblici Giuseppe Di Cerbo.

«Risulta fondamentale - le parole di Di Cerbo - fare fronte comune con i sindaci della Provincia per tornare a far sentire la nostra voce relativamente a tematiche, e dunque alla ripartizione di fondi regionali, che risultano quanto mai decisive per lo sviluppo armonico di questi territori». «Il tempo delle cavalcate solitarie è terminato - prosegue - ed è bene che la Provincia si faccia carico di portare in regione le istanze provenienti in primis dai cittadini. La situazione del resto è sotto gli occhi di tutti, il pensiero va naturalmente allo stato in cui versano alcune delle principali arterie viarie di collegamento della provincia, ma al di là delle evidenti difficoltà in termini di risorse, soprattutto economiche, è bene mettere a punto una strategia comune che consenta di effettuare una ricognizione in relazione alle problematiche più cogenti, che richiedono un intervento immediato, ai fini dell’inserimento nell’agenda della programmazione regionale e tentare dunque di rispondere in maniera assolutamente concreta a tali difficoltà».

«Il tema delle risorse - chiosa - è sicuramente un ostacolo con il quale risulta necessario confrontarsi, ma non deve e non può più rappresentare un alibi. I cittadini del Sannio meritano risposte e noi amministratori abbiamo il dovere di ricercarle. Parlo di interventi in materia di manutenzione ordinaria così come straordinaria, non tralasciando la possibilità di poter puntare l’attenzione su nuove progettualità. I tempi sono maturi per ricercare il sostegno forte e deciso delle comunità per un’azione che riteniamo indispensabile per la strategia di sviluppo dei territori che dovrà necessariamente configurarsi come area vasta con il superamento dell’attuale impostazione delle unioni dei comuni ferme al palo per i limiti posti dall’attuale legislazione in materia».

Il tutto sarà al centro di un momento di confronto in programma lunedì 10 aprile, alle ore 18 e 30 presso palazzo Maturi ad Amorosi, che vedrà protagonisti lo stesso delegato alle opere pubbliche Giuseppe Di Cerbo, il presidente della provincia Claudio Ricci e il sottosegretario alle infrastrutture Umberto Del Basso De Caro. Un’iniziativa aperta ai sindaci del comprensorio telesino chiamati a raccolta per esprimersi e confrontarsi su una tematica così importante.

Altre immagini