06/04/2008

Dare voce alle donne, il 51 % dei votanti in provincia di Benevento

Dal presidente dell'Associazione ISIDEA, Rito Martignetti, riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Parafrasando la scrittrice Marina Terragni, sembra confermata la scomparsa delle donne dalla politica e la riproposizione di programmi elettorali rosa pallido riguardo al lavoro femminile, vero motore dell'economia mondiale; una ricchezza che diventa problema solo per i partiti e per buona parte del sindacati, i quali forse sperano in un'onda di ritorno al focolare. Sono duri a morire i consolidati meccanismi culturali alla base della segregazione di genere. Occorre, dunque, senza altri ritardi, assicurare un riequilibrio della rappresentanza tra uomini e donne. A parere di ISIDEA, le prossime elezioni potrebbero migliorare e di molto una situazione che assegna la maglia nera per le pari opportunità sia al Comune che alla Provincia di Benevento, per non parlare di altre realtà territoriali minori in cui si vota.

Alle persone candidate alla Presidenza della Provincia ed alla guida dei Comuni interessati alla tornata elettorale, ISIDEA chiede di far conoscere, prima del voto, quali saranno i progetti che porranno in essere, se elette, per facilitare l'accesso delle donne al lavoro, per favorire sul territorio l'applicazione delle leggi relative alla parità di genere e, in particolare, quanti posti saranno riservati nelle loro Giunte a rappresentanza del 51% dei votanti.

Alle donne, maggioranza che può decidere, è richiesta una valutazione serena ma decisa, un voto che possa generare l'avvento di un nuovo modo di fare politica, in cui sia finalmente bandito l'imperante pensiero a sesso unico.

 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Lettere"