05/07/2012

Un libro per capire la comunicazione   

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/locandinagraffitibis.jpg

Scrivere un libro sulla comunicazione senza farlo diventare un trattato, una specie di enciclopedia noiosa e prolissa, non è di certo un’impresa semplice.

Ecco perché molto spesso si dice che un buon comunicatore è colui il quale in poche battute, chiare e semplici, riesce a far capire, a ogni tipo di lettore o uditore che sia, i concetti più difficili.

Lucia Gangale, nota giornalista e scrittrice della nostra città, è riuscita, con il suo libro “Dai graffiti ad Internet”, a condensare in poche pagine la storia, l’evoluzione e i cambiamenti del modo di comunicare.

In un caldo pomeriggio di fine giugno, nello splendido Palazzo Collenea di Benevento, ospitati dalla libreria Luidig, si è svolta la presentazione di questo indispensabile volume sulla comunicazione.

A prendere per primo la parola è stato l’Editore e direttore di Realtà Sannita, Giovanni Fuccio, che non ha mancato di sottolineare l’affetto per l’autrice, nata professionalmente proprio nella sua redazione. Fuccio ha poi ribadito a chiare lettere che “conoscenza e preparazione sono i pilastri di chi vuol fare della comunicazione il proprio mestiere. La bravura della scrittrice – continua il direttore – sta nel saper indicare la strada da percorrere in poche pagine. Questo è un libro adatto a tutti, giovani e meno giovani”.

Nel corso della serata sono emersi anche degli spunti per poter creare delle tavole rotonde sul tema della comunicazione.

L’intervento di Emilia Tartaglia Polcini, dell’Ufficio Scolastico Provinciale è iniziato con l’evidenziare la complessità del tema affrontato dalla scrittrice: “La comunicazione fa parte di ognuno di noi. Un buon comunicatore, nel dare una notizia, deve essere sincero ed onesto, non avere peli sulla lingua, perché indorare la pillola non è corretto. Questo libro – ha concluso la Tartaglia Polcini – merita sicuramente di essere diffuso nelle scuole”.

La serata si è poi conclusa con l’intervento dell’autrice che emozionata e commossa ha ringraziato i relatori e il pubblico per poi concludere con una frase di Biagio Agnes “Il giornalismo non morirà mai”.

Il libro di Lucia Gangale è un vademecum della comunicazione, fondamentale per chi vuole ripercorrere le tappe dell’informazione, della comunicazione, senza annoiarsi.

Semplice, chiaro e per nulla banale riesce a condensare in poche pagine anni ed anni di storia della comunicazione.

Insomma, come enuncia anche Giovanni Fuccio nella prefazione questo è “un libro consigliabile a tutti, ma indispensabile per chi fa comunicazione”.

SILVIA RAMPONE

silvia_rampone@hotmail.it

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Libri"